Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Concorso di Progettazione nuova sede di Alperia SPA: il 9 ottobre la presentazione del progetto vincitore

Ancora una volta Fondazione Inarcassa protagonista con un importante concorso di progettazione, assegnato al RTP formato da “Cecchetto e associati srl: Arch. Alberto Cecchetto; Von Pföstl & Helfer Srl: Ing. Wolfgang Helfer; Steam SRL: Ing. Simone Cappelletti, Ing. Mauro Strada, Ing. Elisa Magro,  Ing. Riccardo Curci; CZ Studio associati: Arch. Paolo Ceccon; Arch. Laura Zampieri”
Il 9 ottobre alle ore 11 presso il Comune di Merano il progetto vincitore per la nuova sede aziendale di Alperia SPA verrà presentato alla stampa ed alla popolazione alla presenza del sindaco di Merano, del management Alperia, dei progettisti e dall’arch. Andrea Tomasi in rappresentanza della Fondazione Inarcassa, già Presidente della Fondazione stessa.
Il nuovo edificio, che ospiterà quasi 300 collaboratori con un investimento di oltre 30 milioni, sorgerà a Maia Bassa, in via Scuderie, di fronte alla stazione ferroviaria di Maia Bassa. Oltre ad uffici, l’edificio includerà aree tecniche e magazzini. 
La collaborazione con Fondazione Inarcassa è iniziata già dalla stesura del bando di concorso, volto a garantire la più aperta partecipazione anche a giovani professionisti, ed è continuato con il supporto nella fase di gara attraverso un professionista indicato da Fondazione di quale componente della commissione giudicatrice, arch. Pier Giorgio Giannelli.
Il protocollo d’intesa per la stesura del bando di gara, a procedura aperta e in due fasi, è stato siglato a maggio 2018 da Johann Wohlfarter, Direttore Generale di Alperia SPA, e dall’architetto Antonio Guglielmini del direttivo nazionale della Fondazione Inarcassa. 
“Vista l’entità e l’importanza del bando di progettazione, abbiamo voluto coinvolgere Fondazione Inarcassa, Fondazione creata dalla Cassa Nazionale degli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti, che ci accompagnerà e ci offrirà supporto con il proprio know-how lungo tutta la fase di gara”, spiega Johann Wohlfarter.
 “Siamo lieti di essere stati coinvolti da Alperia già dal principio in questo progetto di rilevante importanza non solo per Merano. Si tratta di un grande concorso di progettazione internazionale, tra i primi dieci a livello nazionale, che ha il pregio di riconoscere alla committenza un ruolo fondamentale nel fare architettura, un’architettura contemporanea per parlare all’avvenire, un testimone del nostro tempo e della nostra cultura”, le parole dell’arch. Antonio Guglielmini, Consigliere Fondazione Inarcassa.
Sostenere e diffondere la cultura degli interventi di qualità sul territorio, passando necessariamente dal coinvolgimento e dalla sensibilizzazione di tutta la filiera produttiva, tra cui progettisti e committenti, pubblici e privati, è la mission di Fondazione Inarcassa che, grazie ad azioni come il concorso di progettazione per la nuova sede di Merano di Aperia SPA, promuove un’architettura contemporanea che parla all’avvenire e diviene testimone della nostra cultura e dei nostri tempi.