Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Consorzio: al via gli incontri di approfondimento - scarica la documentazione

Nell’ultimo anno e mezzo, nel corso del quale la Fondazione Inarcassa ha avviato l’attività del Dipartimento per l’internazionalizzazione, vi abbiamo sottoposto un questionario, prima, per verificare la vostra conoscenza dei processi di internazionalizzazione; poi, con tanti di voi che hanno risposto con entusiasmo alle nostre iniziative, abbiamo avuto modo di confrontarci, anche direttamente, grazie ad alcune iniziative come il Forum Internazionale interattivoi Workshop di Dubai prima e di Chicago poi, infine con i seminari di formazione "Go to World" .

Queste esperienze sono state di certo l’opportunità per conoscere i vantaggi offerti dai mercati esteri e le difficoltà che un architetto e un ingegnere possono incontrare nel momento in cui decidono di intraprendere questo percorso. Il maggior limite riscontrato riguarda sicuramente la dimensione dello studio: solo il 18%*, infatti, risulta costituito da più di 4 addetti, rendendo particolarmente difficile per molti professionisti la partecipazione a tender internazionali, principale strumento utilizzato nei mercati più attivi nei servizi di architettura e ingegneria.

Per questo la Fondazione Inarcassa, già da alcuni mesi, sta finalizzando la costituzione di un consorzio.

Perché un consorzio?

Grazie alla consulenza di esperti del settore, la Fondazione ha individuato nella struttura consortile lo strumento più idoneo per costituire un soggetto attivo che raccolga l’eccellenza della professionalità di architetti e ingegneri italiani, in grado di operare sui mercati esteri, con il patrocinio della Fondazione Inarcassa, a garanzia della qualità delle opere e della trasparenza dei processi.

Qual è la procedura?

Il percorso prevede la costituzione delle cooperative a livello di territori. La bozza di statuto deve essere presentata dai soggetti costituenti le cooperative ai professionisti che li assistono (notai e commercialisti) per la predisposizione degli atti per la costituzione.

Una volta costituite almeno le prime 3 cooperative queste possono dare vita al consorzio cooperativo.

Come avere ulteriori informazioni?

La Fondazione sta organizzando degli incontri con i nostri consulenti in diverse città di Italia dove sarà possibile approfondire le questioni legate alla costituzione delle cooperative e alla gestione e al funzionamento del consorzio. Consulta questa pagina per gli aggiornamenti sui prossimi appuntamenti.

1^ appuntamento: Crotone - 2 ottobre 2018

2^ appuntamento: in via di definizione

 

Scarica qui lo Statuto della società cooperativa

Scarica qui il Regolamento per la disciplina dell'attività mutualistica e dei rapporti tra società consortile e le società socie

Scarica qui il codice etico

 

Compila il form per manifestare il tuo interesse  e scarica qui la presentazione del progetto!

Clicca qui se sei Architetto

clicca qui se sei Ingegnere

*fonte: questionario “Quanto sei internazionale?” – realizzato su campione di circa 15mila professionisti dalla Fondazione Inarcassa ad aprile 2017


La Fondazione non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni notizia, la quale può essere modificata, aggiornata o cancellata, in base alle esigenze della stessa. Gli utenti si assumono la responsabilità dei contenuti pubblicati. I commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy verranno immediatamente rimossi.

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e i dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul sito, in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati.

Eventuali collegamenti ipertestuali/link ad altri siti web possono variare nel contenuto e nel tempo e vengono inseriti all’interno della piattaforma con la funzione di strumento utile ai lettori e per eventuali approfondimenti alle tematiche trattate. Inoltre, la Fondazione non è responsabile sull’eventuale presenza di virus o componenti informatici nocivi e dannosi presenti sul server ospitante il sito.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.

Asset Publisher Asset Publisher